5 edizione osservatorio competenze digitali - Io Scelgo

Title
Vai ai contenuti
Privacy Policy | Note Legali | Credits


"Non esiste vento favorevole
per il marinaio che non sa dove andare"
(Lucio Anneo Seneca)
Risorse informative per l'orientamento.
5° edizione dell'Osservatorio
delle Competenze Digitali

Roma, 11 dicembre 2019Sala Regina della Camera dei Deputati

L’11 dicembre 2019 a Roma, presso la Sala Regina della Camera dei Deputati, è stata presentata la 5^edizione dell’Osservatorio delle Competenze Digitali.

Per accelerare sul digitale, occorre accelerare su chi ha le competenze per abilitarlo. Nuove professioni, nuove competenze, più professionisti esperti (laureati e non), più formazione di qualità, più soft skills sono fattori necessari e urgenti per ridurre la forbice domanda offerta di competenze digitali. Non solo la realizzazione di progetti digitali ritarda per scarsità di personale con skill adeguati, ma aumenta la disoccupazione o il sottoutilizzo di forza lavoro con competenze in obsolescenza.

In un progetto unitario, che pone al centro della riflessione il tema della Cultura Digitale e il suo ruolo nel sistema formativo e imprenditoriale italiano, la quinta edizione dell’Osservatorio delle Competenze Digitali (2019) aggiorna e mette a fuoco l’analisi della digitalizzazione delle competenze richieste sia nei processi di gestione dei sistemi informativi che nelle aree funzionali di un’organizzazione. AICA, Aintec-Assinform, Assintel ed Assinter, insieme all’Agenzia per l’Italia Digitale e al Ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca hanno collaborato fianco a fianco per proporre elementi di conoscenza e scenari di evoluzione nuovi per orientare le iniziative di policy verso le necessità del mercato del lavoro 4.0 e rispondere alle principali domande in tema di formazione.

Quali sono le competenze a maggiore domanda? Per quali competenze che saranno domandate in futuro occorre organizzare nuovi percorsi di formazione? Dove trovano lavoro i diplomati e i laureati informatici? Come attrarre i giovani verso professioni ad elevato contenuto digitale ovvero verso un’occupazione sicura?

Private Policy | Note Legali | Credits
Torna ai contenuti